Medicina del Lavoro Sorveglianza Sanitaria


Il D.Lgs. 81/08 e s.m.i. sancisce tutti gli aspetti relativi agli obblighi riguardati la Medicina del Lavoro: nomina di un Medico Competente e svolgimento della Sorveglianza Sanitaria secondo protocolli specifici relativi alle mansioni svolte.
La valutazione dei rischi aziendali svolta in collaborazione con il Medico Competente (medico specializzato iscritto ad apposito albo professionale per i medici competenti) fornisce le indicazioni relative ai rischi legati alle mansioni svolte dai lavoratori in azienda. Questi rischi stabiliscono quali accertamenti sanitari sono necessari oltre la visita medica con valutazione muscolo scheletrica come ad esempio: visiotest, audiometria, spirometria, analisi ematochimici, drug test, alcol test, ecc.).
Sulla base dei risultati emersi dagli accertamenti effettuati il Medico Competente emette un Giudizio di Idoneità alla mansione (con o senza prescrizioni particolari) o di inidoneità, temporanea o permanente, nei casi in cui emergano delle problematiche che impediscono lo svolgimento della mansione dichiarata e svolta. Ogni giudizio ha una scadenza definita dalla periodicità della visita stessa.

 

Le visite necessarie previste sono:

  • Visita medica preventiva: da svolgere in fase pre-assuntiva su scelta del datore di lavoro, del medico competente o dal dipartimento di prevenzione delle ASL, per la determinazione di assenza di controindicazioni alla mansione che il lavoratore andrà a svolgere.
  • Visita medica periodica: per la verifica dello stato di salute del lavoratore e la conferma della sua idoneità alla mansione. La periodicità è stabilita dalla normativa o dal Medico Competente in base alla valutazione dei rischi.
  • Visita medica per cambio di mansione: l’idoneità espressa dal Medico Competente riguarda una mansione specifica svolta dal lavoratore che nel caso di cambio di mansione dovrà essere nuovamente sottoposto agli accertamenti richiesti.
  • Visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro: nei casi previsti dalla normativa.
  • Visita medica precedente alla ripresa del lavoro: se per motivi di salute il lavoratore si assenta dal lavoro per più di 60 giorni continuativi sarà necessario verificare l’idoneità alla mansione.
  • Visita medica su richiesta del lavoratore: nel caso il Medico Competente verifichi che i rischi professionali esistenti o il peggioramento delle condizioni di salute del lavoratore siano connessi all’attività svolta, in modo da accertare l’idoneità.
    Acquisizione dell’incarico annuale del Medico Competente del Lavoro, (art. 39 del D.Lgs 81/08)
  • Effettuazione degli accertamenti sanitari (sia preventivi sia periodici ).
  • Definizione dei giudizi di idoneità dei lavoratori alla mansione .
  • Istituzione ed aggiornamento, sotto propria responsabilità, per ogni lavoratore soggetto a sorveglianza sanitaria, di una cartella sanitaria e di rischio.
  • Informazione ai lavoratori sugli accertamenti sanitari, sulla loro necessità e sui risultati.
  • Controllo di sicurezza e salubrità degli ambienti di lavoro, con visite a frequenza almeno annuale.
  • Collaborazione con il datore di lavoro e con il Servizio di Prevenzione e Protezione alla predisposizione delle misure per la tutela della salute dei lavoratori.
  • Effettuazione di visite mediche su richiesta dei lavoratori qualora tale richiesta sia correlata ai rischi professionali, previa autorizzazione del Datore di Lavoro.
  • Collabora con il datore di lavoro alla predisposizione del servizio di pronto soccorso (art. 15)
  • Collaborazione con il datore di lavoro per l’attività di formazione ed informazione dei lavoratori in tema di sicurezza.
  • Collaborazione per l’organizzazione del Pronto Soccorso.
  • Comunicazione dei risultati anonimi degli accertamenti sanitari al Rappresentante dei Lavoratori.
  • Collaborazione con il Servizio di Prevenzione e Protezione per l’elaborazione del Piano dei Rischi.
  • Partecipazione alla riunione periodica annuale della sicurezza (art. 35).

 

L’UNITÀ MOBILE ATTREZZATA:

Medicina del Lavoro e Sicurezza Aziendale Verona srl per soddisfare le esigenze delle imprese ed evitare loro perdite di tempo e quindi produttività, nel csi è dotata di una unità mobile (camper) attrezzata completamente  per poter effettuare le prestazioni sanitarie direttamente presso la sede aziendale. Utile e vantaggioso per le Aziende che evitano  ai dipendenti di doversi spostare presso i nostri ambulatori con aggravio di tempi e costi a carico del DDL.